Titolo II Circolante – fino al 30% a FONDO PERDUTO

Titolo II Circolante – fino al 30% a FONDO PERDUTO

Riaperto il Titlo II Circolante Regione Puglia! Fino al 30% a fondo perduto sulla base di un prestito minimo di 30 mila euro sino a 2 milioni di euro

Al fine di far fronte alle pesanti ripercussioni economiche causate dall’emergenza epidemiologia Covid-19, è stata riaperta la misura di aiuto TITOLO II CIRCOLANTE

La misura Titolo II Circolante vuole garantire la continuità dell’operatività aziendale e la salvaguardia dell’occupazione ed è finalizzata all’attivazione di nuova finanza da destinare alle immediate necessità derivanti dall’esigenza di assicurare la ripresa delle attività economiche a seguito del fermo imposto dalla condizione emergenziale.

Chi può richiederle

Micro, piccole, medie imprese, liberi professionisti operanti nel settore manifatturiero, del commercio e dei servizi;

Micro, piccole e medie imprese operanti nel settore turistico 

  • con sede operativa in Puglia;
  • imprese che alla data di presentazione della domanda siano già iscritte al Registro delle Imprese e liberi professionisti che siano iscritti ai relativi albi o collegi, dove previsti.

Contattaci e scopri se puoi richiedere il contributo!

Il finanziamento bancario sulla base del quale sarà calcolata l’agevolazione regionale, deve essere finalizzato a coprire carenze di liquidità generate dai danni causati dall’epidemia “Covid19”. Potranno essere considerati validi i finanziamenti deliberati successivamente all’entrata in vigore del Decreto legge n. 23 dell’8 aprile 2020.

Cosa finanzia

  • Spese di funzionamento
  • Costi derivanti dalla gestione dell’attività d’impresa

L’importo di ogni singola operazione di mutuo, su cui verrà calcolata la sovvenzione diretta, non dovrà essere inferiore a 30.000 euro e non superiore a 2.000.000 di euro, indipendentemente dall’ammontare complessivo del mutuo bancario concesso che potrà anche essere superiore a 2.000.000 di euro.

Il mutuo bancario dovrà avere una durata minima di 24 mesi ed almeno 12 mesi di preammortamento.

L’aiuto sarà erogato in forma di sovvenzione diretta determinata nella misura del 20% dell’importo del nuovo finanziamento concesso da un Soggetto Finanziatore accreditato finalizzato a coprire carenze di liquidità legate a danni causati dall’epidemia “Covid19”.

Tale aiuto potrà essere pari al 30% per tutte le imprese che assumeranno l’impegno ad assicurare nell’esercizio 2022 i livelli occupazionali in termini di ULA (unità lavorative annue) riferiti all’esercizio 2019. La sovvenzione diretta del 30% potrà essere richiesta esclusivamente da Soggetti proponenti che abbiano avuto occupati in termini di ULA nell’esercizio 2019.

Quando partecipare

Invia la tua richiesta ORA! I fondi sono limitati e le richieste verranno accettate fino ad esaurimento fondi.

Entra nel futuro, chiedici come accedere al contributo TITOLO II CIRCOLANTE

Compila il form e chiedici come accedere al CONTRIBUTO

    Accedi al Titolo II circolante
  • * Campi Richiesti